Zeppole di San Giuseppe al forno

PRESENTAZIONE

La festa del papà si avvicina e le zeppole di San Giuseppe sono il dolce tipico per eccellenza, ricco di storia e tradizioni! Questo dessert d’origine campana ormai viene preparato in tutta Italia e il 19 marzo tutti i forni e le migliori pasticcerie pullulano di zeppole.. e non solo, basti pensare alle raviole emiliane. Le più tradizionali sono sicuramente le zeppole fritte, ma in molti preferiscono la versione cotta in forno, come quella che vi proponiamo oggi! Il risultato sarà un po’ più leggero e il gusto più delicato, ma le zeppole di San Giuseppe al forno avranno comunque una ricca farcitura a base di una vellutata crema pasticcera. A completare il tutto sarà l’immancabile amarena e una cascata di zucchero a velo. Per festeggiare la festa del papà in maniera assolutamente speciale e golosa, provate anche un’altra versione sempre al forno: le zeppole al cacao!

Leggi anche: Zeppole di San Giuseppe fritte

INGREDIENTI

INGREDIENTI PER CIRCA 4 ZEPPOLE

  • Uova (circa 4) – 210 g
  • Burro – 45 g
  • Sale fino – 1 pizzico
  • Farina 00 – 150g
  • Acqua – 250 ml

PER LA CREMA PASTICCERA

PER GUARNIRE

  • Amarene sciroppate – 4
  • Zucchero a velo – q.b.

PREPARAZIONE

COME PREPARARE LE ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE AL FORNO

Per preparare le zeppole di San Giuseppe al forno iniziate a realizzare la pasta choux. Ponete in un tegame l’acqua e il burro tagliato a cubetti (1), quindi lasciatelo fondere a fiamma moderata (2); non appena sfiorerà il bollore aggiungete la farina a pioggia in una volta sola (3).

Mescolate rapidamente con una spatola o con un mestolo di legno (4). Una volta che il composto si sarà addensato (5) continuate a cuocere fino a quando l’impasto non si staccherà dalle pareti della pentola e non si sarà formata una patina biancastra sul fondo (6)

Trasferite in una ciotola (7) e lasciate intiepidire. Nel frattempo sbattete in una ciotola le uova, quindi versatene un po’ nell’impasto ormai tiepido e mescolate con un mestolo di legno (8) fino a che non saranno incorporate (9)

Unite un pizzico di sale e aggiungete le uova rimaste sempre poco per volta (10). Continuate ad aggiungere le uova lentamente fino ad ottenere un composto liscio e denso (11). Non preoccupatevi se all’inizio si formeranno dei grumi, ma continuate a lavorare pazientemente il composto fino a che non otterrete la giusta consistenza. Riponete la pasta choux in un sac-à-poche (12) dotato di bocchetta stellata da 1,2 cm e preriscaldate il forno a 205° in modalità ventilata.

Foderate una leccarda con la carta forno: per bloccarla spremete un po’ d’impasto agli angoli tra la teglia e la carta forno. Poi create le zeppole, per ciascuna dovrete fare due giri, uno sopra all’altro in modo da creare un cerchio del diametro di circa 10 cm (13-14). Una volta preparate tutte le 4 zeppole, cuocete in forno ventilato preriscaldato a 205° per circa 25 minuti sul ripiano più basso, fino a che non risulteranno ben dorate. Trascorsi 25 minuti, aprite leggermente lo sportello del forno e lasciate cuocere per altri 5 minuti in modo che si asciughino anche all’interno, poi sfornate le vostre zeppole (15). Lasciate raffreddare completamente e nel frattempo occupatevi di preparare la crema pasticcera. 

In un pentolino unite il latte, la panna (16), i semi che avete prelevato dalla mezza bacca di vaniglia e anche il baccello svuotato (17). Portate il composto a sfiorare il bollore, nel frattempo in un’altra ciotola unite i tuorli con lo zucchero (18) e sbattete rapidamente con una frusta. 

Unite l’amido di mais (19) e sbattete di nuovo con la frusta fino ad ottenere un composto uniforme (20). Non appena latte e panna inizieranno a bollire, eliminate il baccello di vaniglia con una pinza da cucina (21).

Versate il latte a filo sul composto di uova (22), poco per volta, sbattendo rapidamente con la frusta (23). Trasferite nuovamente nel tegame (24) 

e cuocete a fuoco basso mescolando continuamente fino a che la crema non si sarà addensata (25). Trasferite la crema in una ciotola (26), coprite con la pellicola a contatto (27) e lasciate raffreddare completamente. Quando sarà fredda riponetela in un sac-à-poche dotato di bocchetta liscia

A questo punto anche le zeppole saranno fredde e potrete farcirle. Utilizzando il sac-à-poche, bucate la zeppola in un punto facendo una leggera pressione e spremete un po’ di crema all’interno (28). Ripetete la stessa operazione anche su un altro lato in modo da riempirle completamente. Farcite tutte e 4 le zeppole quindi sistematele su un piatto da portata, spremete al centro di ogni zeppola un ciuffo di crema (29) e ponete su ciascuna un’amarena sciroppata (30)

A questo punto (31), spolverizzate con abbondante zucchero a velo (32): le vostre zeppole al forno sono pronte per essere servite (33)

CONSERVAZIONE

Le zeppole non farcite si possono conservare fino a 1 settimana chiuse in una scatola di latta. Una volta farcite consigliamo di conservarle in frigorifero e di consumarle entro un paio di giorni al massimo. Sconsigliamo di conservare l’impasto crudo.

CONSIGLIO

Per una versione più golosa, provate a farcire le vostre zeppole al forno con della crema al cioccolato! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
Powered by